Rialzi sedie per anziani:migliori prodotti di Luglio 2021, prezzi, recensioni

L’invecchiamento progressivo della popolazione è ormai un dato conosciuto. Ma in Italia sta assumendo proporzioni maggiori rispetto ad altri Paesi. In base a recenti dati Eurostat, l’Italia ha la popolazione più anziana d’Europa: gli abitanti over 65 sono il 22,8%. In Italia ci sono 5 anziani per ogni bambino. Certamente, le condizioni di salute non sono ottimali per tutti. Ma molti anziani sono ancora attivi malgrado gli acciacchi. Per loro, piccoli accorgimenti casalinghi possono essere sufficienti a mantenere una mobilità adeguata e sicura. E’ il caso del rialzo sedia per anziani.

Rialzo sedia per anziani: perché

Alzarsi e sedersi da sedie basse, ma anche da un letto basso, è una tra le azioni più faticose. Oltre allo sforzo fisico, la persona anziana rischia spesso di cadere in queste situazioni. La maggior parte degli incidenti avviene proprio in casa. Nell’anziano, una caduta anche banale rischia di provocare problemi che limitano la sua autonomia, talora difficilmente recuperabile. Un rialzo sedia è un oggetto semplice, che facilita proprio una delle azioni più frequenti. Cosa non secondaria, è facile da usare e assolutamente “non tecnologico”, il che si sposa bene con un livello di scolarità ancora basso tra gli anziani.

La salute degli anziani

Gli anziani hanno spesso varie patologie, di per sé non gravi. Un po’ di artrosi, la pressione che tende a salire, i muscoli più deboli. E’ la naturale “usura” legata al tempo che passa, alle fatiche sostenute nel corso della vita. Spesso, ad una vita vissuta in condizioni disagevoli, senza le misure di prevenzione alimentare, ambientale e farmacologica che oggi conosciamo. Molti anziani riferiscono un dolore da moderato a forte, legato a cause varie: circa il 40%. Eppure, malgrado tutto, oltre ad essere attivi si adoperano anche per offrire un po’ di supporto ai familiari. Soprattutto nella fascia di età fra i 65 ed i 74 anni, i due terzi degli anziani si occupa di coniugi e nipotini. Esistono vari tipi di rialzo. Vediamo i principali.

Rialzo sedia per anziani: i più semplici

I rialzi di utilizzo più immediato sono una sorta di puntali in plastica ad alta resistenza, di forma ed altezze diverse. Antiscivolo, si pongono sotto le gambe delle sedie che “entrano” parzialmente nei rialzi. Sono utilizzabili anche per le gambe del letto, del divano ecc. Dobbiamo fare attenzione alla corretta corrispondenza del rialzo con la forma delle gambe delle nostre sedie. L’accortezza da avere è quella di pulire spesso la polvere sotto la superficie, in quanto li rende scivolosi. Ne va valutata la parte inferiore anche in rapporto all’usura: appena diventano lisci sono da cambiare, perché in tal caso diventano scivolosi.

I cuscini

Una seconda tipologia sono i cuscini. Piani o anatomici, in materiali che variano dal gel ventilato, al silicone o alla schiuma densa. Le altezze variano da pochi centimetri fino ad una quindicina. Sono sfoderabili e le fodere sono lavabili. Le forme anatomiche sono preferibili, dato che rispettano meglio l’anatomia del bacino. Meglio valutare bene l’altezza, per trovare quella giusta per noi. Teniamo conto che quelli in silicone sono molto pesanti, quindi scomodi da spostare da una sedia all’altra. A differenza dei puntali, hanno il vantaggio che possiamo portarli con noi anche fuori casa.

Rialzo sedia per anziani: altre situazioni

Parlando di rialzi per anziani, dobbiamo ricordare una tipologia di rialzi dedicati specificamente al bagno. Il bagno è infatti una delle situazioni più a rischio di cadute. Il wc di serie è molto basso: 40 centimetri di altezza. Sedersi ed alzarsi è un problema. Per il wc, esistono rialzi di vario tipo. A forma anatomica, in schiuma o in plastica rigida, sempre fissabili al wc e lavabili. Con i braccioli o senza; le altezze variano da pochi centimetri ad una quindicina. Sono facilmente rimovibili.

Gli svantaggi

Presentano tuttavia un problema non indifferente. Sono molto instabili, malgrado la fissazione al wc. Offrono quindi scarsa sicurezza. L’indicazione è di utilizzarli non tanto per gli anziani, quanto per situazioni temporanee in persone più giovani. Il caso tipico è il periodo immediatamente successivo ad un intervento per protesi d’anca. In questa fase, infatti, dobbiamo usare esclusivamente sedute rialzate per non compromettere la protesi.

I rialzi che poggiano a terra

Si tratta di sedili in materiale plastico, anatomici o meno che presentano un telaio metallico con le gambe regolabili in altezza. Hanno quattro puntali gommati antiscivolo. Offrono molti vantaggi, e sono i migliori per il bagno. Primo, sono regolabili in altezza, quindi molto personalizzabili. Secondo, l’appoggio a terra li rende stabili e sicuri. Sono utilizzabili sul wc, ma anche sul bidet, dentro il box doccia. Oppure, anche davanti al lavandino per fare la barba o lavarsi i denti. Sono completamente lavabili, dato che la parte metallica non arrugginisce. Leggerissimi, possiamo nel caso portarli con noi anche in vacanza. Infine, alcuni presentano anche il classico secchio sotto il sedile, per utilizzarli come wc magari la notte accanto al letto.

Il rialzo per anziani consente di mantenere agevolmente la propria autonomia, coniugando prevenzione e praticità di utilizzo

Conclusioni

Con queste poche attenzioni, la persona anziana può continuare le proprie attività con maggiore comodità. Sicurezza e prevenzione, come sempre, vanno di pari passo.

Laura Daveggia è nata nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Amante di musica classica, lettura e scrittura, ha pubblicato diversi articoli, sia online che cartacei, e due libri. Per breve periodo ha collaborato con Metropolitan Magazine e Fidelity House. Attualmente collabora con il blog “The Web Coffee” e con la rivista “Profilo Salute”.

Back to top
menu
rialzisedie.it